Sono Alex, un ragazzo di 27 anni, e voglio condividere la mia esperienza che ha cambiato radicalmente e ha migliorato la mia vita.
Sin da piccolo ho sempre sentito parlare di Dio, credevo in Lui, ma non avevo mai sperimentato quell’Amore di cui tutti parlavano. Ero uno scout e ogni domenica andavo a messa, pregavo, ma tutto questo era per me un’azione obbligata e non vissuta.

Nella mia vita ho sempre avuto successo in tutto ciò che facevo: nello sport ho raggiunto livelli ambiti da diversi; nel 118 presso un’associazione di volontariato ricoprivo posizioni di rilievo; in ogni campo in cui mi avventuravo riuscivo a ottenere risultati più che soddisfacenti… ma per motivi che non comprendevo questi risultati non duravano nel tempo, venivano portati via.
Avevo una ragazza con la quale sperimentavo un’amore profondo mai vissuto in precedenza, ma per motivi di studio che io appoggiai, lei si trasferì all’estero. La distanza, lo studio e gli impegni vari hanno iniziato a rendere difficoltoso questo rapporto a distanza giungendo infine al capolinea.
Il termine di questo rapporto ha creato in me una grande sofferenza ed un vuoto incolmabile, il dolore era presente e costante, ho cercato soluzioni che il mondo poteva darmi, soluzioni che normalmente un giovane prova, ma ogni tentativo era inutile e la mia situazione continuava ad essere la stessa e a volte peggiorava.

Un giorno, carico di sofferenza e di rabbia, ho gridato al Cielo: «Dio, se davvero esisti, manifestati a me!». Ebbene questo grido non è andato a vuoto. Il Signore ascolta, e nel momento in cui l’ho invocato con tutto il cuore, Egli non solo mi ha ascoltato, ma mi ha anche risposto. In quel preciso istante ho sperimentato una grande pace dentro di me, una consolazione enorme, come se una persona mi stesse abbracciando e mi trasmettesse tutto l’amore di cui avevo bisogno, un amore mai provato: quello che sperimentavo nel mio cuore era indescrivibile.

Da quel giorno, grazie ad un amico sono stato accompagnato in una comunità, la Koinonia Giovanni Battista, dove costantemente si condivide la presenza di Gesù nella propria vita. Ho incontrato e conosciuto nuove persone con le quali insieme camminiamo e seguiamo questa strada bellissima, fatta di grandi benedizioni e dove la speranza è sempre ripagata.
Ho nuovi amici su cui posso contare in ogni momento; io stesso sono cambiato in meglio nel carattere. Gesù mi ha liberato da quella sofferenza e da quelle difficoltà, mi ha rinnovato e ho potuto sperimentare cosa vuol dire guidare la vita con la propria testa e lasciarsi guidare da Gesù.

Oggi con piena coscienza posso dire che la scelta migliore che abbia potuto compiere nella mia vita è stata quella di dare il mio Sì a Gesù, ad una vita piena di soddisfazioni,  perché questo è quello che il Signore dice nella Bibbia nel libro del profeta Geremia: «Io conosco i progetti che ho fatto a vostro riguardo, progetti di pace e non di sventura, per darvi un futuro e una speranza. Voi m’invocherete, verrete a pregarmi e io vi esaudirò.  Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore».

Questa è la promessa che nella mia vita si è realizzata, e credo fortemente che è una promessa anche per te: prendila e falla tua, non resterai deluso, perché se tutto questo è accaduto a me, lo puoi sperimentare anche tu.