Veglia pasquale a Strona – 2018

La Veglia Pasquale sabato 31 marzo ha avuto inizio davanti alla chiesa con la benedizione del fuoco, simbolo della luce che il Signore è venuto a portare con la Sua morte e con la Sua risurrezione, una luce che è in grado di squarciare ogni tenebra che offusca la nostra vita.

Con le candele accese abbiamo ascoltato il canto di gioia ed esultanza dell’EXSULTET che ha annunciato la liberazione da ogni peso e peccato grazie al Salvatore, cantato dalla nostra sorella Anna.

Al momento dell’omelia p. Luca, commentando il Vangelo di Marco, ha voluto sottolineare che spesso il nostro atteggiamento è simile a quello delle donne che vanno al sepolcro, triste e scoraggiato, ma la notizia che ricevono dall’angelo è sconvolgente:

«Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. È risorto, non è qui. Ecco il luogo dove l’avevano posto. Ma andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro: “Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto”».

Per vivere da vicino questa esperienza durante l’omelia padre Luca ha invitato le persone presenti ad entrare nel sepolcro, una volta entrate le persone hanno trovato un giovane che rappresentava l’angelo e che dava la stessa notizia del Vangelo alle persone, consegnando loro un bigliettino con questa frase:

Ricordati che Cristo è risorto! Gesù ha detto: Tutto è possibile per chi crede! (Mc 9,23)

Se non lo ricordi ogni giorno, lo dimenticherai! Se lo ricordi ogni giorno, lo vivrai e lo sperimenterai!

Questo è l’annuncio che ogni giorno dobbiamo ricordare nella nostra vita, senza dimenticare quello che Gesù ha fatto per noi! Gesù è risorto e ha vinto anche sulla morte! Per Lui niente è impossibile.

Alla funzione erano presenti anche alcuni bambini del catechismo che hanno animato la celebrazione facendo i chierichetti e leggendo la preghiera dei fedeli.

Per festeggiare il dono della Pasqua è stato offerto un momento di fraternità nel salone polivalente Betania con colomba e spumante.

Foto dell’evento

DSC_8061DSC_8063DSC_8066DSC_8068DSC_8070DSC_8071DSC_8073DSC_8077DSC_8078DSC_8081DSC_8082DSC_8085DSC_8086DSC_8088DSC_8091DSC_8093DSC_8106DSC_8109DSC_8111DSC_8112DSC_8115DSC_8118DSC_8123DSC_8125DSC_8130DSC_8132DSC_8133DSC_8135DSC_8139DSC_8141DSC_8142DSC_8145DSC_8147DSC_8150DSC_8153DSC_8155DSC_8161DSC_8166DSC_8179DSC_8192DSC_8197DSC_8201DSC_8218DSC_8220DSC_8224DSC_8225DSC_8226DSC_8231DSC_8236