Festa di San Giovanni Battista a Veglio

Dal 21 al 25 giugno ci sono stati i giorni della Festa di San Giovanni Battista a Veglio, patrono del paese.
Giovedì pomeriggio p. Luca ha benedetto l’inizio della festa, organizzata dalla Pro Loco di Veglio.

Sabato 23 giugno si è celebrata nella chiesa di Veglio la messa patronale di San Giovanni Battista.

Animata dai canti preparati dalla corale di Strona e di Veglio, la celebrazione è stata presieduta dal parroco padre Luca Arzenton. Alla celebrazione erano presenti anche il vicario parrocchiale padre Mirco Gazzola e il parroco emerito don Italo Sasso.

Esaltando la figura di Giovanni Battista, padre Luca, al momento dell’omelia, ha parlato della caratteristica fondamentale del cristiano: la gioia.
“Come Giovanni Battista, anche noi siamo chiamati ad esultare nel Signore, a sussultare di gioia di fronte alla Sua presenza nella nostra vita. Il Signore si manifesta in mille modi, e ci mostra i prodigi delle sue meraviglie, come dice la Sua parola:

Meravigliose sono le tue opere, le riconosce pienamente l’anima mia.

Salmo 138, 17

“Non possiamo tacere o rattristarci, nemmeno di fronte alle difficoltà che si presentano davanti a noi. Come il precursore, siamo chiamati a gioire perché abbiamo un Dio grande. Lui è più grande di ogni problema, difficoltà o peccato che possiamo sperimentare. Dio ci è favorevole, come ci ricorda il significato del nome Giovanni. Per questo siamo chiamati a testimoniare la gioia, la luce e la risurrezione del Signore a tutti coloro che ci circondano”.

Io ti renderò luce delle nazioni, perché porti la mia salvezza fino all’estremità della terra.

Isaia 49, 6

Foto dell’evento

DSC_0675DSC_0676DSC_0678DSC_0687DSC_0690DSC_0697DSC_0700DSC_0701DSC_0702DSC_0703DSC_0706DSC_0707DSC_0713DSC_0717DSC_0721DSC_0724