Giornata – Amici di don Oreste Fontanella – 2017

Giovedì 9 novembre si è svolta a Strona la giornata degli Amici di don Oreste Fontanella.

Per l’occasione erano presenti il Vescovo di Biella Mons. Gabriele Mana, don Pier Giuseppe Bona rettore emerito del seminario di Biella, don Stefano Vaudano, parroco di Mongrando e vicedirettore del Seminario, p. Luca Arzenton, parroco di Strona e Veglio, p. Mirco Gazzola, vice parroco e p. Olivier Bagnoud della Koinonia Giovanni Battista e i seminaristi di Biella Simone e Andrea.

L’evento ha avuto inizio con la celebrazione dell’eucarestia nella chiesa di Strona. Mons. Mana, che ha presieduto la funzione, ha esordito dicendo che il giorno 9 novembre è stato scelto per ricordare la memoria del Venerabile don Oreste Fontanella in quanto in questo giorno ricorre la memoria di San Oreste.

Commentando successivamente le letture della festa del giorno della dedicazione della Basilica Lateranense il Vescovo ha ricordato la vita di don Oreste nei suoi tratti più salienti e come è diventato dapprima Servo di Dio e in un secondo momento Venerabile.

Al termine della celebrazione, alla quale era presente anche il sindaco di Strona Davide Cappio, il Vescovo Mana ha pregato nel battistero della chiesa di Strona dove don Oreste Fontanella è stato battezzato, perché il Signore possa concedere la grazia della beatificazione al Venerabile.

L’incontro è proseguito nel salone polivalente Betania con una riflessione da parte del Vescovo Gabriele sulla figura di don Oreste.
Delineando gli avvenimenti che hanno segnato la sua infanzia, come la morte della madre all’età di 9 anni, e la successiva partenza del padre per l’Australia, Mons. Mana ha tracciato il percorso di fede e di santità che ha condotto don Oreste Fontanella fino alla sua morte.

Entrato in seminario, divenne sacerdote nonostante il parere contrario del padre. Dopo due anni di vita sacerdotale a Strona come vice parroco don Oreste divenne rettore spirituale del seminario di Biella all’età di 26 anni. Nonostante la sua giovane età don Fontanella svolse l’incarico in piena umiltà ed obbedienza al Suo Vescovo, eccellendo nelle virtù di fede, speranza e carità, nutrendo i sacerdoti preposti con quella tenerezza e amorevole cura che ricorda l’amore di una madre verso i propri figli. Sono numerosi i racconti riguardo a questo periodo che ritraggono la grande determinazione, la forza interiore e l’esagerata carità come i tratti più caratteristici della personalità di don Fontanella.

Al termine dell’insegnamento Mons. Mana ha ricordato che dobbiamo risvegliare la nostra fede, affinché si possa compiere un miracolo per intercessione di don Oreste Fontanella, senza aver paura di chiedere questo al Signore, perché il nostro è un Dio dell’impossibile.

L’incontro si è concluso con la preghiera dell’ora media e dell’Angelus e un pranzo di condivisione.

Foto dell’evento

DSC_2986DSC_2985DSC_2990DSC_2992DSC_2993DSC_2997DSC_2999DSC_3003DSC_3005DSC_3007DSC_3015DSC_3020DSC_3021DSC_3022DSC_3023DSC_3024DSC_3026DSC_3031DSC_3032DSC_3033DSC_3035DSC_3036DSC_3037DSC_3039DSC_3040DSC_3041DSC_3043DSC_3045DSC_3047DSC_3049