Messa di insediamento di p. Luca a Veglio

Sabato 11 marzo si è tenuta a Veglio la messa e festa per l’insediamento di padre Luca Arzenton come nuovo parroco.

Dal giorno 6 gennaio 2017 infatti p. Luca, parroco di Strona e vicario zonale della zona Valle Strona e Mortigliengo, è stato nominato da Mons. Gabriele Mana, Vescovo di Biella, nuovo amministratore parrocchiale di Veglio.

Il parroco uscente, don Italo Sasso, nato al Piazzo di Biella il primo agosto del 1926, presente nel paese da quasi sessant’anni, ha presentato al Vescovo il giorno 7 dicembre 2016 le dimissioni dall’ufficio di parroco per motivi di salute e per l’età molto avanzata.

L’evento, che ha avuto inizio con una messa nella chiesa dedicata a San Giovanni Battista, ha voluto ufficializzare l’entrata del nuovo parroco.

Molte persone appartenenti alla parrocchia di Veglio, alla parrocchia di Strona, i fratelli e le sorelle della Koinonia Giovanni Battista, consacrati e famiglie, di cui padre Luca è responsabile ormai da sette anni, hanno preso parte alla funzione dove anche il parroco precedente, don Italo Sasso, ha concelebrato.

Accolto dai festosi canti della cantoria di Veglio e dalle autorità del paese, padre Luca ha esordito la celebrazione ringraziando don Italo per la sua presenza ricca di dedizione e di costanza nella parrocchia di Veglio, dove ha operato per lunghi sessant’anni.

Commentando il Vangelo di Matteo della seconda Domenica di Quaresima, il neo parroco ha sottolineato l’importanza di ascoltare la voce del Signore Gesù nel nostro cammino di fede, come ha consigliato la voce di Dio Padre sul monte della Trasfigurazione.
Ripercorrendo la chiamata di Abramo, descritta nella prima lettura dal libro della Genesi, padre Luca ha parlato della propria chiamata a seguire il Signore: dopo essere stato tredici anni in Repubblica Ceca, il Signore, attraverso la Comunità di cui fa parte, lo ha chiamato ad entrare nella parrocchia di Strona come Terra Promessa, dove sta servendo il Signore insieme alla comunità ormai da sette anni.
A dicembre dello scorso anno il Signore gli ha indicato di prendersi cura come pastore anche di una altra Terra Promessa, la parrocchia di Veglio, intraprendendo un nuovo cammino e un nuovo viaggio.
Così ha detto p. Luca: “Desidero accogliere questo nuovo progetto per la mia vita e per questa parrocchia come una chiamata speciale del Signore. Per questo desidero amare questo progetto, amare questa parrocchia, amare come un buon pastore ciascuna delle pecore che Lui mi dona in questo nuovo recinto per nutrirle del Suo amore e della Sua parola”.

Al termine della celebrazione don Italo Sasso ha voluto salutare i suoi affezionati parrocchiani che anche durante quest’ultimo tempo di lontananza e di malattia ha ricordato con tanto affetto, passando ora il testimone a padre Luca perché continui l’opera pastorale da lui iniziata con altrettanta dedizione e cura pastorale.

I festeggiamenti sono proseguiti nel salone comunale di Veglio dove la Pro Loco e l’amministrazione parrocchiale hanno organizzato una cena di benvenuto per un centinaio persone, per continuare a ringraziare il Signore per il dono del nuovo parroco, in un clima di amicizia e fraternità.

Foto dell’evento

DSC_7375DSC_7376DSC_7377DSC_7378DSC_7379DSC_7380DSC_7382DSC_7383DSC_7384DSC_7386DSC_7386bDSC_7387DSC_7388DSC_7389DSC_7390DSC_7397DSC_7400DSC_7401DSC_7404DSC_7405DSC_7408DSC_7409DSC_7411DSC_7413DSC_7414DSC_7415DSC_7422DSC_7423-Cantoria-VeglioDSC_7424-Celebranti-messa-Veglio